mater decor carmeli

Vai ai contenuti

Menu principale:

SUTERA (CL)

Archivio notizie > Peregrinatio 2016

PEREGRINATIO a SUTERA - MUSSOMELI e S. CATALDO (CL)
07-08 LUGLIO 2016


A cura dell’Associazione San Giovanni Paolo II di San Cataldo
07-11 luglio 2016


Dal 7 all’11 luglio 2016 lo scapolare indossato da San Giovanni Paolo II ha visitato alcune comunità ecclesiali della Diocesi nissena. L’Associazione San Giovanni Paolo II di San Cataldo, nella persona del Presidente Ing. Gaetano Alù, di Giovannella Difrancesco e di quanti li hanno coadiuvati,  in collaborazione con l’arciprete parroco della Madrice don Biagio Biancheri, nonché Assistente spirituale dell’Associazione,  ha voluto e curato in ogni sua fase l’arrivo dello scapolare di San Giovanni Paolo II presso alcune comunità della Diocesi di Caltanissetta:  Sutera, Mussomeli e San Cataldo. Le citate comunità, hanno vissuto un momento di grazia all’inizio della Novena della Madonna del Carmelo grazie all’arrivo e al’accoglienza dello scapolare proveniente da Roma e indossato dal Santo Papa II durante la sua vita.
L’Associazione culturale San Giovanni Paolo II di San Cataldo si propone di far conoscere il culto, la vita, e il magistero del Santo Papa, ragion per cui, nell’ambito delle sue attività, ha voluto fortemente la presenza dello scapolare di San Giovanni Paolo II presso la propria comunità ecclesiale.
È stata una splendida occasione per meditare sulla spiritualità carmelitana, sul significato dello scapolare carmelitano e in particolare si è avuto modo di conoscere la profonda devozione carmelitana del Santo Papa polacco. San Giovanni Paolo II ha indossato lo scapolare della Madonna del Carmelo dall’età di 10 anni fino al giorno della sua morte. Lo scapolare è giunto presso le citate comunità grazie al Padre carmelitano P. Lucio Maria Zappatore accompagnato dall’amico Ercole Del Monte.

A Sutera lo scapolare è arrivato ed è stato accolto dall’arciprete parroco don Francesco Maria Miserendino  giovedì 07 luglio alle 17,30 presso la Chiesa di Maria SS.ma del Carmelo, Piazza Carmine, a cui ha fatto seguito il rosario meditato e la celebrazione della S. Messa presieduta dal padre carmelitano Lucio Maria Zappatore. La serata si è conclusa con una veglia di preghiera sulla spiritualità dello scapolare.


Torna ai contenuti | Torna al menu